Scoprire e crescere insieme
in autunno

L’autunno, con i suoi colori caldi, stimola la fantasia dei bambini.
Scopriamo che giochi fare insieme a loro!

L’autunno è una stagione piena di poesia, in cui la natura, con le sue foglie gialle, arancioni e rosse, arricchisce i paesaggi di mille sfumature e tonalità. È una stagione tutta da scoprire con i propri bambini, piena di sorprese e momenti speciali che stimolano la fantasia. Il periodo ideale per trascorrere le giornate all’aperto o in casa, giocando e facendo qualche attività creativa ispirata alla stagione.

Autunno e bambini

L’autunno è una stagione di transizione, che si trova in mezzo al caldo dell’estate e al freddo dell’inverno, e offre delle giornate miti che consentono al tuo bimbo di giocare tranquillamente all’aperto. Se la temperatura si rinfresca, i colori invece si riscaldano, e i bambini amano scoprire tutte le sfumature della stagione colorando sui fogli con i pennarelli e i pastelli. Il disegno, infatti, stimola la fantasia e migliora la manualità dei bambini. Ma oltre a questo, possono divertirsi col bricolage, cogliendo le foglie, le ghiande, i rametti e le pigne per incollarle sulla carta e creare dei piccoli lavoretti artistici, imparando a giocare con le diverse tonalità. L’autunno, inoltre, regala momenti unici da vivere insieme all’aperto, come la raccolta delle castagne e dei funghi, e la possibilità di preparare delle ricette gustose e salutari, grazie ai legumi e alle coloratissime zucche, che rafforzano le difese immunitarie.

Tutti i giochi autunnali da fare con i più piccoli

Per divertirci con i nostri bambini durante le giornate autunnali, l’ideale è inventarsi qualche gioco da fare insieme. Ma se non vi viene nessuna idea, niente paura: ecco qui qualche consiglio.

Potete passeggiare insieme al parco o in giardino, indicando al bambino le ultime cose che avete visto, come una castagna, un rametto, un albero dalla forma particolare. Dopodiché, quando starete tornando dalla vostra passeggiata, invertite il turno e chiedete al bimbo di dirvi dove sono le cose che avete visto prima. Questo gioco non solo permetterà al bambino di allenare la memoria, ma lo gratificherà quando risponderà correttamente.

E se invece giocassimo a nascondino… con la frutta? Possiamo usare qualche foglia grande come “nascondiglio”, coprendo un kiwi o una castagna per cercarli, mano nella mano, assieme al nostro bambino.