Consigli e idee per non ammalarsi al nido

Scopri perché i bambini si ammalano spesso al nido.
Ascolta i nostri consigli per prevenire le malattie del tuo bimbo.

Lo sapevate che i bambini si ammalano molto di più degli adulti?
Il loro sistema immunitario, specie nei primissimi anni di vita, non è completamente maturo e deve ancora imparare a difendersi dalle infezioni. L’immunità che acquisiranno, però, li proteggerà dalle malattie successive, costruendo un corredo immunitario importante.
Tuttavia, molti genitori si chiedono come mai i bambini si ammalino soprattutto quando vanno all’asilo nido.
Coincidenze? Scopriamolo insieme!

Perché è facile ammalarsi al nido

I bambini si ammalano soprattutto quando frequentano una collettività infantile, come gli asili nido, che sono spesso poco areati e molto riscaldati. Questo comporta una propagazione di virus che viene incentivata anche dal fatto che i bambini, giocando insieme, si scambiano i giocattoli tra di loro e li mettono in bocca, contribuendo alla diffusione dei germi. Il passaggio di oggetti e l’utilizzo del ciuccio, infatti, aumentano i rischi di contagio.
Tutto questo, però, può essere anche positivo, perché con il contatto di virus e batteri si attivano i processi di apprendimento immunologico e si rafforzano le difese immunitarie.

La maggior parte delle malattie contratte dai bambini è di origine virale e ha un decorso piuttosto breve. In mancanza di complicazioni, di solito guariscono senza dover ricorrere agli antibiotici: è bene, però, che il piccolo resti a casa per alcuni giorni, così potrà riprendersi evitando di rischiare nuove infezioni quando è più vulnerabile, e di contagiare a sua volta altri bambini. Anche un’alimentazione sana, equilibrata, ma soprattutto variegata, può aiutare l’organismo del bambino a stare meglio: dopo lo svezzamento, il modello della dieta mediterranea è l’ideale per rinforzare le difese immunitarie, perché prevede tanta frutta e verdura, ricche di vitamine e sali minerali, oltre a porzioni equilibrate di cereali, legumi, pesce, carne e uova.

In ogni caso, ascoltare i consigli del pediatra è fondamentale per poter dare la giusta attenzione ai problemi di salute del nostro bambino.

I consigli per non ammalarsi

Esistono diversi rimedi per prevenire i malanni dei nostri bambini. Uno su tutti: la corretta igiene delle mani. È importante, infatti, lavare le mani del bambino sia a casa che all’asilo, così da contrastare la circolazione dei virus. Al nido, inoltre, bisognerebbe detergere e sanificare i giocattoli dei piccoli, sporchi spesso di saliva, ed evitare la condivisione di asciugamani, salviette, tovaglioli, bavaglini, e tutto quello che potrebbe aumentare il rischio di contagio.
Anche i lavaggi nasali con soluzione fisiologica possono prevenire le infezioni respiratorie, ostacolando la colonizzazione di virus e batteri.
Come abbiamo già detto, gli asili nido sono luoghi chiusi, e la propagazione dei virus è maggiore. Proprio per questo, è meglio incentivare la vita all’aria aperta e giocare spesso in giardino. È importante anche aerare bene gli ambienti, aprendo le finestre per far scorrere l’aria. Infine, è bene non coprire eccessivamente i bambini, preferendo un abbigliamento a strati.