Aloe vera: una pianta benefica anche per i più piccoli

L'aloe vera è una pianta conosciuta sin dagli antichi per le sue proprietà benefiche. I Sumeri e gli Egizi la utilizzavano per curare ustioni, infiammazioni, scottature e disturbi gastrointestinali. Oggi è utilizzata anche nella preparazione di soluzioni per la cura del raffreddore, soprattutto nei bambini.

L'aloe vera ha una forma simile a quella di un cactus, con lunghe foglie verdi, spesse e succose. I principi attivi si trovano sia nel materiale gelatinoso, contenuto nelle foglie, sia nella loro parte esterna o buccia. Ecco alcune delle sue proprietà benefiche:

  • cicatrizzanti, per favorire il normale processo rigenerativo dei tessuti
  • antinfiammatorie ed emollienti, per assecondare il processo di cura delle infiammazioni
  • rigeneranti, per stimolare la ricrescita dell'epitelio a seguito di ferite e ustioni
  • analgesiche, per donare subito sollievo dal dolore
  • disintossicanti, per aiutare il corpo nel processo di espulsione delle tossine.

Di circa cinquecento diverse specie di aloe conosciute, solo 4 o 5 sono utilizzate in ambito medico e curativo. La pianta, inoltre, è una fonte naturale di vitamine A, B, C, E, e B12.

È tutto vero?

I benefici dell'aloe vera non sono una fantasia, le sue qualità terapeutiche sono conosciute e utilizzate per prodotti sulla cura della persona. L’aloe, infatti, è diventata una pianta essenziale per la realizzazione di creme, spray, unguenti, gel e bevande e viene anche usata per la cura del raffreddore nei bambini, in quanto le sue proprietà emollienti umidificano le mucose nasali favorendo la decongestione.

Footer prodotti