Come curare il raffreddore dei neonati

I neonati sono molto soggetti al raffreddore a causa del loro sistema immunitario non del tutto sviluppato. Il raffreddore è un’infezione che colpisce le vie respiratorie ed è un disturbo molto fastidioso e debilitante. Per trattarlo, quindi, è bene essere a conoscenza di come agisce sul bambino.

Cosa fare in caso di raffreddore

Il naso chiuso è la prima causa che impedisce al neonato di respirare. È fondametale quindi mantenere libere le vie respiraorie. Ovviamente, il neonato non riesce a soffiare il naso, sarà quindi compito del genitore occuparsi della sua detersione.

Il Metodo Narhinel

Se fatto per la prima volta potrebbe risultare complicato, ma in realtà è solo un’impressione perché il Metodo Narhinel è un modo semplice e valido per liberare le vie respiratorie. Le operazioni da compiere sono alla portata di qualsiasi genitore e si possono riassumere in pochi passaggi. Ecco, di seguito, la procedura corretta da eseguire.

Per prima cosa, occorre adagiare il bambino su un piano comodo, possibilmente avvolto in un lenzuolino o un asciugamano affinché non si bagni accidentalmente. Poi, utilizzare i flaconcini monouso di Soluzione Fisiologica per ammorbidire il muco e, una volta finito questo primo step, inserire il ricambio morbido nel corpo centrale dell’aspiratore. A questo punto, aspirare con delicatezza attraverso il beccuccio morbido. Aumentare gradualmente l’intensità d'aspirazione fino a quando il muco non entra nel puntale trasparente (monouso), dove un apposito filtro trattiene le secrezioni. Ripetere l'operazione nell'altra narice. Per una maggiore igiene, si consiglia di sostituire il ricambio a ogni aspirazione. Se tra le due aspirazioni il ricambio risultasse pieno, espellere il muco su un fazzoletto soffiando nella bocchetta o sostituire il beccuccio. Il Metodo Narhinel è utile anche nella prevenzione dell'otite media e della rinosinusite, molto frequente nei bimbi di età compresa tra 0 e 2 anni, a causa della particolare conformazione del loro orecchio, non ancora del tutto sviluppato.

Sono dispositivi medici CE (n.0459 per la soluzione fisiologica). Leggere attentamente le avvertenze e le istruzioni d'uso. Autorizzazione Min Sal del 23/10/2015

Footer prodotti